Zero

Da cosa fuggi?
In perenne movimento interno,
come a porre uno schermo tra il dentro ed il fuori.
Non c’è mai pace qui.
Una fatica immensa per respirare sempre un po’ più d’aria.
Da rubare al futuro per vederci meglio.
E da togliere al passato per non sentirlo più.
Attimi sempre di corsa, come un animale spaventato
da qualcosa che nemmeno comprende.

Vita strana.
Da cosa fuggi?
Mi chiedo spesso.
Ma ho risposte così povere e semplici,
che mi rifiuto di leggerle.

 

Annunci

16 thoughts on “Zero”

      1. Direi di sì. Il problema è che a tratti penso di essere realmente anaffettivo e non riesco davvero a sentire distintamente “chi è per me” e “cosa”. Sono randagio, chi si avvicina troppo, basta poco tempo e mi fa venire l’ansia. E tu pensa che sono migliorato, a mio parere.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...