Wild Honey

Cielo terso, notte sospesa.
Con colpevole sollecitudine
i miei occhi inseguono
l’ignobile sobrietà delle stelle.

In un’immensa cacofonia di silenzi strappati
nulla giunge qui.
Se non un vorticoso astrattismo cosmico.
Luci gettate a caso in alto confondono
passi sparsi e speme.
Dove i bordi ispessiti dell’anima
rantolano in un’allegria irrispettosa.

Ci sono storie che meriterebbero di essere dimenticate.
Ma l’equilibrio liquido tra l’autolesionismo e l’egocentrismo
scorre più in là delle stelle stesse.
Appeso.
Impiccato da qualche parte.

1418634720465

Annunci

9 thoughts on “Wild Honey”

  1. Bellissima, soprattutto alla fine quando dice:
    “Ci sono storie che meriterebbero di essere dimenticate.
    Ma l’equilibrio liquido tra l’autolesionismo e l’egocentrismo
    scorre più in là delle stelle stesse.
    Appeso.”
    In qualche modo la sento mia e la percepisco di una verità sconcertante ma la verità è bella per quanto, spesso, possa fare male.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...