Voilà, vi lascio una “cosa” vecchia.

Stavo alacremente lavorando (Seee, come no. Forse in sogno.) al riordino delle Poesie da pubblicare. Ieri mi hanno sollecitato. Il lavoro è praticamente finito, d’altra parte mi serviranno solo 7 Poesie per l’antologia e 3 in più per il sito. Però sceglierle tra 800 altre non è stato facile.
Ho scelto scritti recenti. Ci ho rimesso leggermente le mani sopra, ma niente labor limae. E’ una cosa che detesto.
Ora mi tocca mettere giù una corta biografia. Cosa che mi fa veramente ridere.
Saranno 5 righe di panico. Che cacchio ci scrivo?
Forse una barzelletta orribile funzionerebbe. 🙂

Ma torniamo a noi.
Mi è ricapitata tra le mani una Poesia vecchia, utilizzata per una mia silloge autopubblicata e poi auto-soppressa per manifesto orrore grafico dell’opera stessa. Le pagine gialle sarebbero state impaginate meglio.
Riflette un bel po’ gli stati d’animo di allora. Temporalmente la collocherei a 3 anni fa. Ma potrei ampiamente sbagliare. A voi.

“Let us prey

Vedo il sole che trema mentre ti fa da cornice.
Sento piangere qualcuno sul tetto
ed ho un ricordo vivido di te che mi tieni per mano.
Ti vedo ballare tranquilla tra le onde
in mezzo ai topi che affogano.
Li mordi con le mani e porti via loro colore e vita.

Scavo sulla spiaggia, nei sogni e cerco.
Cerco sempre una pietra liscia, immensa,
monoliti inspiegabili da abbracciare.
Tombe impossibili da disseppellire.
Lo scheletro di dio.

Tu, coperta di fiamme, vibri e ti avvicini.
Rubando nero alla notte,
portandomi via l’aria dai polmoni e serrandomi gli occhi secchi.
Globi rossi ormai ciechi per le visioni.
Topi in frotte affogare come ferro ingoiati dalla tua ombra.”

Ora capirete bene il perché io abbia preferito “cose” più recenti! Ahahahaha!!
Che disagio. Che delicatezza.

NB: il “prey” (e non “pray”) del titolo è volontario. Un gioco di parole preso dal titolo di un album degli “Electric Wizard”.
Non ricordo se l’abbia già postata qui, nel caso la trovereste senz’altro lievemente modificata.

A poi!
Love & Prinz ❤

Annunci

10 thoughts on “Voilà, vi lascio una “cosa” vecchia.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...