Mele stonate

Luna rossa ed urti di cicala.
Tu combattimi forte con sbalzi di sale.
Uggiosa la meraviglia dello scriver su foglie che forse ti bramo?

Segni zodiacali sbagliati.
Una pioggia di vanto.
Saremo mai più gli stessi con noi al nostro fianco?

Jpeg

 

Annunci

9 thoughts on “Mele stonate”

  1. meravigliosa domanda che nasconde la trappola dell’appagamento (ah, grande Lacann) tra il tuo ruscello e le foglie d’erba alla Withman … è un piccolo incanto di disincanto questo tuo canto… 😉

    Liked by 1 persona

    1. L’incoscio strutturato come linguaggio. Il codice è la porta. Non c’è codice. Io penso. Nel senso che esprimo quello che sento. Nei miei sensi c’è quasi ogni cosa. E le fate onnivore ricostruiscno le mancanze.

      Liked by 2 people

      1. felice l’espressione del codice quale porta…. per il resto oltre quelle soglia c’è il “sentire” territorio inesplorato tutto da sondare con tanti esseri che vi danzano

        Mi piace

  2. Noi siamo continua trasformazione.
    Ogni attimo della nostra vita.
    Rigenerazione e decadimento. Note melodiose e stonate. Sale e zucchero.
    Contrasti in perfetta armonia…

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...