Economia

Fiato verde d’armonica
ed un legno buio che sa di ferocia.
Parlami di direttori d’orchestra mutilati da giovani
e dimmi che sapore ha il ribrezzo.
Economia.
Chiudi la testa in una federa e fai finta che vada tutto bene lì dentro.

Pigiami quadrati e porte rotonde
dimmi come ora andrai a letto?
Lascia il tuo cuore chiuso in un armadio
perché forse tra un mese qui piove.

Apnea:

I sorrisi malati creano dipendenza e non solo in chi li sfodera a caso.
Orde. Di un’opulenza strinita di carie coperte da vernice blu riflettente.
Se piangi sei bella, se ridi sei peggio, la tua è una religione.
Sangue posticcio, clangore magnetico ed io ero solo un coglione.
Appeso come un ragno al tuo frigo. Sentivo zucchine bruciare per finta.
Non lo avresti mai permesso. Economia.

Annunci

6 thoughts on “Economia”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...