Parte tutto dal basso.

Bagnami di un blu quasi perfetto.
Con la bocca che sa di pesche mature perse nel vino.
Partiture algebriche difficili da intonare.
Parche similitudini con la morte sospesa dell’oppio.

Quanti centimetri d’asfalto.
Difficili da misurare con gli occhi di un curioso.
E’ tutta strada che canta piano
sull’equilibrio delle suole.

Parte tutto dal basso,
se lo sai comprendere e rielaborare.
Tramonti stupidi in ritardo,
che sono in realtà albe verdi.

Albah...
(Immagine presa in rete)

Annunci

One thought on “Parte tutto dal basso.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...