Ecco a voi il disagio di ieri notte…

Ultimamente faccio sogni più complicati del solito. E questa psicosi è agevolata dal fatto che continuo a dimenticarmi accesa la sveglia del tab, puntata sull’orario standard del lavoro: 5.55. Anche perché il 6.66 nell’orologio non c’è. Altrimenti… un crocifisso rovesciato per girare la tazza del latte. E Gesù a lamentarsi. “E’ troppo caldo! E poi il latte di Maria Maddalena no!!”. Cose di chiesa, insomma. Ma lo svegliarmi di colpo così presto agevola il ricordo!
A me sta cavolo di sveglia pare di toglierla ogni sera, ma, forse, una parte di me desidera averla proprio per uscire indenne da sogni che farebbero partire una sincope anche a Giuseppe. No, non quello con il figlio che faceva numeri di magia, quel giovinetto venduto ai mercanti e che è poi finito in Egitto.
Se fosse finito in Isrele sarebbe ancora CEO di The Goldman Sachs Group:
“Ho sognato le vacche magre…”
–“Era un sfilata di modelle!! Pentiti!!”

“Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa…” E la vendette su Ebay per 30 bitcoins. Tanto baciava male.

Ma veniamo a noi ed al sogno di ieri notte. O stamattina. Ho preso appunti appena sveglio su “appunti rapidi” sul tab. Mentre piangevo e ridevo istericamente insieme.
In quel momento mi è apparso Paolo Brosio che indicava verso l’alto con un dito e mi ha detto: “Ellamadonna!”
-“Figa, quella zanzara peserà 3 etti!!”, ho risposto.

Niente Londra, niente Centro America sto giro. Ero in Italia. Nelle Marche. Ho visto una piantina appesa nel mio albergo. L’hotel sorgeva sul mare appena sotto Ancona. Nel sogno la località aveva a che fare con i gatti. Salcazzo. Gattatico, Gattico, non certo Gatteo Mare.
Però Gattico è in provincia di Novara! Per spostarlo in provincia di Ancona ci vorrebbe un terremoto forte. O una titanica inondazione per avvicinarlo al mare. Scegliete voi. Geremia, in mio confronto, era uno schiavo della Valeriana.

Nel sogno ho preso in gestione questo albergo stupendo sotto Ancona. Quasi sul mare. Un mare da sogno che appariva enorme e blu dal giardino curatissimo sul retro, che risultava poco rialzato e che regalava un panorama da brivido.
Tra il giardino e l’ingresso all’hotel c’era un vialetto bellissimo in sassi bianchi che passava tra panchine nell’erba verdissima ed una piscina bassa. Percorrendo questo vialetto scambiavo brevi saluti con donne arabe, copertissime con ampie vesti molto colorate e bellissime. I passeggini si sprecavano e regnava una pace tonda e suggestiva. Erba verde, cielo blu, arabe vestite come fiori. Niente uomini. (Oddio, il mio harem?! Ahahahaha!!)

Avendo da poco preso in mano questa attività, passavo il tempo incontrando fornitori in una sala riunioni beige. Mi vedevo di fronte. Tranquillo e rilassato. Toni decisamente calmi con tutti.
Ad un certo punto, in pausa, arriva Michela. E’ vestita di verde smeraldo. Un vestito lungo, ma con ampi spazi che mostravano la pelle. Ricordo che le vedevo le spalline del reggiseno e l’elastico degli slip. Non aveva la testa coperta.
Avevamo due figli. Un piccolo intorno ai 5 anni, che giocando si metteva sempre in situazioni di pericolo, tipo salendo scale o aggrappandosi a ringhiere, ed una figlia intorno ai 12 anni. Che si lamentava per il tipo di vestiario che doveva portare. Era vestita come una signorina occidentale normalissima, ma mirava ad un vestiario più da donna. Entrambi i figli erano mori, carnagione mediorientale e bellissimi.

All’ultimo piano dell’hotel c’erano dei mini-appartamenti. L’ascensore sbucava su un piccolo spiazzo coperto da cui si diramavano circa 5 stanze, tra cui quella che abitavamo io e Michela con i bambini. Tutte le stanze non avevano porte di entrata. Era tutto libero. E tutti gli appartamenti erano abitati da gente nordica. Io giravo liberamente tra le stanze, con la gente amichevole indaffarata solo nel vivere. Solo sorrisi nel vedermi, anche se a dire il vero io sentivo come un senso di vergogna nell’arrivare così all’improvviso tra faccende non mie. Era un specie di comune, ma lì c’erano anche uomini… Poi è suonata la sveglia ad cazzum.

A voi il mistero di questo sogno. Io non ci ho capito una Beata Fava (Quella inutilizzata di San Giuseppe)
Ora fumo una siga e poi mi leggo i vostri commenti ed i vostri post!

Grazie per la sopportazione!! 🙂 Vi lovvo as usual.
E Gesù, avendo finito la sua divina pazienza, allora disse: “Fabio, basta con gli acidi.”

Annunci

45 thoughts on “Ecco a voi il disagio di ieri notte…”

  1. Oddio ahahahah muoioooooo!!!!! Bellissima la parte di te la Michi e i vostri bimbi. Le zanzare stronze pesano sempre una cifra. Ahahah. Vista la mia orrida serata di ieri non mi resta che ridere …. grazie Fabio come sempre per la tua capacità di saper scrivere come sai. Fammi sapere di Capitan Findus che al solito cosa fa???? Naviga…. il bastardello.

    Liked by 1 persona

    1. Grazie a te per la lettura… poi ascolto i tuoi messagi. Sono lievemente ciapato.
      Lui naviga? E tu lascialo navigare senza farti portare via il cuore. Che poi quello lo userebbe come ancora… :*

      Mi piace

      1. Immagino che sei ciapato. So e so. hahaha…si capitan findus naviga….mi manda foto del mare…come dirmi sfigataaaaaaaa….gli ho già detto di finirla che prima o poi cadrà da quella barca. Beh, il mio bene ormai ce l’ha il bastardello…ma non più come prima. Eh poi hai ragione userebbe il mio cuore (che mi sono ripresa dopo la scazzata spagnola) non solo come ancora ma come zerbino per pulirsi i piedi…ecc…e quindi ora la situazione è….io mi faccio i fatti miei e lui spesso ha questi slanci da Capitan Findus che vabbè…e comunque sai che bella vita fa sto qua???? E noi a correre come gli scemi….uff…

        Liked by 1 persona

      2. Me li cerco con il lanternino io, lo sai. Lui sarebbe il numero 7 della mia lista tag 10×10, ahahah mi vien da ridere. Capitan Findus, è diventato scemo dopo 20 anni…tipo che Occidentalis Karma a lui gli fa un baffo, perchè cazzo ne so lui al posto di evolversi…e dire toh cià che dopo vent’anni re-incontro un’amica che sa il fatto suo e da cui potrei imparare e condividere un sacco di cose, si è involuto…e pensa toh cià che cagacazzo. E quindi Fabio, non glielo lascio più fare, quello che ha fatto in Spagna. Anche perchè se viene a Milano che sappia che io ti chiamo e lo facciamo fuori e questo è secco andato. Il mio bene è in campana. Adesso ci si sente a spot. Cioè di solito si fa vivo lui. E quando inizia a fare Capitan Findus io lo prendo per il culo. E che devo fa’ Fabio? Agosto butta male perchè è incastrato in Romagna coi nipoti quindi, dalla culandia vedo di starmene buona. Fabio, se viene a Milano io ti chiamo preparati che lo distuggiamo.

        Liked by 1 persona

      3. Porca pupazza se hai ragione. Indovina indovinello ???? Pufff é sparito nel nulla da un pò… te vaaaa!!!! Se compare stavolta é morto! Mi manca solo il pacchetto bomba da spedirgli…dopo il 9 c’é Il Liga e quindi non deve rompermi i coglionazzi(OPS) glielo mando…proprio al mare!!!! Ahahah! Senza avvisare!!!

        Liked by 1 persona

      4. Ma chiiii???? Ma se non si trova nemmeno lui quello lí. Ma ti pare???? E comunque il cartaceo lo disfescio fuori…trovo indirizzo del bagno e lui surprise!!! Eh va beh!!! Altro che Gentiloni …

        Liked by 1 persona

      5. La Gruber mi piace di piú…. piú stronzetta. Guarda che gli sta pendendo sulla testa l’ultima occasione. Dopodiché facciamo il gioco dell’impiccato. In piú gli arriva la busta a sua insaputa. Siiiiiii

        Mi piace

      6. Si perchè potresti farmi un trattato su Capitan Findus che tra le altre cose è comparso tra i merluzzi. Ma stasera gliene ho sbattuto uno in faccia. Il gioco dell’impiccato è iniziato. E venerdì spedisco tutto il pacchetto. Vedi te. Adesso faccio sul serio. E una volta e due e mo basta eh. Avrà la sua sorpresa. Non gli piacerà. Eh ma caro mio la vita è così…io non sono tutti. Quindi attaccati. Adesso dimmi che sono stronzetta!

        Mi piace

      7. Confessione: ci sono rimasta male? Eh si. Ma adesso basta. Tu fai la dieta io devo eliminare Findus. Anche se mi rincorre…spero abbia capito di smetterla una volta per tutte. E anche quando torneró là zero eh. Col cavolo che mi vede. Stooooop.

        Liked by 1 persona

      8. Madó peró le incazzature sono le migliori. A volte quando lo insulto in diretta mi dico …. grande!!!! Si la malinconia c’è…non per il capitano a volte mi vengono in mente brutte cose. Ma amen ci sei te!

        Liked by 1 persona

      9. I brutti pensieri storti vengono in testa più o meno a tutti. L’importante è dargli il giusto peso. Cioè pochissimo, e vivere nel presente. Ok, ok, sembrano discorsi di un “santone pirla”… ma perdere tempo facendosi prendere da paure e dubbi… uff! Ci ho perso fin troppo tempo!! Grrrrr!! 🙂

        Liked by 1 persona

      10. Speriamo Fabio. Ti faccio ridere… Capitan Findus riemerge oggi dai merluzzi… e io oltre a piazzargli un ape tamarro di qua con video del tipo che canta sex bomb …. il pacco stavolta gli arriva senza avviso si sì siiiiiii

        Liked by 1 persona

      11. Secondo me si inalbera. Eh ma se fai il ciulano caro mio io non ho tempo poi di pettinare le bambole …. ipotesi 1. O non lo sento più 2. Me lo trovo a casa
        3. Capisce con chi ha a che fare???? 4. Se ne sbatte come solito e amen

        Mi piace

    1. Sai che mi sento di risponderti positivamente? Ci sono tante cose lì dentro. Io i sogni li ricordo spesso. Quello di ieri notte era un disastro di proporzioni titaniche. C’erano orsi da catturare, un’amica bellissima usata come esca, corse di cavalli, testimoni di Geova, ex colleghi e cose varie. Disastrooooo!! Ahahahah!!

      Liked by 1 persona

    1. Ahhhhh, può darsi. Il difficile sarebbe il capire quali… Ovviamente io la butto sul ridere e dico: “un harem di arabe copertissime?” Ahahaha!! Sì, effettivamente c’è tanto lì dentro. Tante cose belle belle. ^_^ Ciao Daniela e grazie per i sorrisi.

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...