AEstivum otium

Siore et Siori.. et voilà!!
Che state combinando di bello? Cioè, riformulo.
Chissà che starete combinando di bello ora, mentre io sto scrivendo.
Altrimenti la risposta sarebbe prevedivbile: “Sto leggendo te, idiota!”

Non voglio sentire lamentele per il caldo. Ed ora vi dico come risolvere il problema.
Fate finta che non ci sia sta caldazza. Se voi non ci badate, lei prima o poi se ne andrà da sola. Garantito. Funziona!
Almeno, l’anno scorso ha funzionato. Tra l’altro, poi, mi sono dimenticato di porre fine a questo giochino e metà della Primavera ha fatto davvero pena.
Ok, lo ammetto. Il freschino di Maggio? Colpa mia.

Che ho fatto oggi…
Pare l’autoanalisi di uno con l’Alzheimer, ma un Blog serve pure a questo, no!?
Si soppesano attimi. E quando poi ti accorgi di non aver fatto altro che respirare fino ad ora, ti lasci carpire da una sorta di nichilismo attivo e diretto verso il vero significato della vita. Che sarebbe l’odiare tutti come fossero te stesso.

Mi sono alzato a mezzogiorno. Ecco, ho detto tutto. E ieri sera non ho manco fatto tardi! Beh, se fossi al mare mi sentirei ancora più in colpa. E tutto a causa di accadimenti risalenti a più di 20 anni or sono.

“A quel tempo un giovane Fabio si aggirava nei dintorni di Sibari…”
Ero in Calabria con la mia fidanzatina di allora, nella casa al mare di sua nonna. Solo che per la prima ed ultima volta con noi c’era anche un suo zio con la famiglia. Loro alle 7.00 del mattino erano già in piedi e partivano per la spiaggia alle 8.00. Io mi alzavo quando volevo e mi beccavo sempre gli appunti piccati degli “Zii molto dabbene” (cit. Gozzano).
“Voi due vi perdete sempre la meraviglia della spiaggia alla mattina! E’ il meglio a quell’ora! Perché?”
Va beh. Ogni tanto gli rispondevo che a mio parere l’orario 16.00-20.00 era il meglio per godersi calma e tramonti tropicali.
Mica potevo ribattere dicendo che passavo la nottata facendo le peggio cose con la sua nipotina…
Mi avrebbero trovato sgozzato in un dirupo tra i fichi d’India.

Ma lasciamo perdere i sensi di colpa relativi agli orari e all’ozio.
A Settembre sarò in Sicilia per un matrimonio.
Non fate troppe domande. Non ne so quasi nulla. Ok, le date sì! Arriverò in loco l’8 Settembre e ripartirò il 10.
Il loco… Palermo. Non ho ben capito se il matrimonio sarà a Sferracavallo o a Mondello. So che da una parte ci sarà la cerimonia e nell’altra dormirò.
Ovviamente non conosco né gli sposi né gli altri invitati.
Con me ci sarà mia sorella, che è la suprema regista di sta cosa a caso.
Quando mi piovono inviti sospetti, incasinati, misteriosi, disorganizzati… e niente. Non ce la faccio a rifiutare. Dev’essere il richiamo del Disagio.
Se poi c’è di mezzo mia sorella, il livello di distrurbo di fondo sale esponenzialmente.
Saremo io, lei e … boh! Si rifiuta di dirmi quanti saremo in totale.
No problem. Anzi, cazzomene. Tanto sono simpatico.
Cercherò di parlare poco. Ho la lingua lunga.
Altrimenti mi troveranno “luparato” su uno scoglio tra i fiori di Cappero.
Romantico, eh?!

capps

Annunci

18 thoughts on “AEstivum otium”

  1. Ahahah buongiorno Fabio ! A me della caldazza non me ne frega una beata! Passa come tutte le cose e poi è estate! Andiamo con ordine sul blog hai ragione noi centelliniamo tutto abbiamo anime che setacciano e poi scrivono. Tu poi sei superbo. A chi devi autografare il tuo libro prima di tutti??? A parte la Michi tua sorella tuo figlio ecc! Per la Calabria sei un mito… in Puglia il tramonto è dietro le case come in Romagna coincidenza? E comunque basta ho deciso tifo per il mare beige. E quando sei meno ciappato guarda che post mi hai fatto fare su Capitan Findus. Me ne sto strasbattendo scrivo ciò che provo e sento e vatte la pesca. Per la Sicilia…muto stai!!! Ma tu non lo farai sei come me un pó più audace. Ti lovvo troppo… come un fratellone Michi tranquilla.

    Liked by 2 people

      1. Macchè! Va là! Sono io! Quando torno dalla culandia e te sei in giro a Milano ci troviamo eh!!! Sei stato il mentore! E non finiró mai di dirti grazie! Adesso ho l’ansia da culandia non ho voglia, spero che tutto vada bene per la nana e …. che due palle! Certo oh giveaway mio!!! Anche se ti vorrei vedere in libreria io! Lo sai eh?!

        Liked by 1 persona

    1. Ahahahaha!!! Quella “nipotina” è del 1978, si è sposata 2 volte ed ha 2 figli. Quindi quel problema non si pone. Quando poi sarò laggiù vi racconterò. Una testimonianza in diretta ci vorrà, altrimenti quando sparirò su cosa si baseranno le indagini?

      Mi piace

      1. …tanto mia sorella ha buttato tutto a ramengo as usual! 🙂
        Comunque non credo… a lei “nipotina” stava anche sulle scatole. Beh, sinceramente le sono sempre state sulle scatole tutte le mie fidanzate, tranne una che mi ha presentato lei dopo “nipotina”.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...