Saint-Éloi

Cicale.
Cielo giallo di tempesta.
Sigarette che si consuman male
per le favole ripetute dal vento.

Cani che non saprò mai contare.
Nemmeno al minimo sindacale.
L’attenzione s’affoga balzana
nel salto storto di una cavalletta.
E fiori impervi sulle labbra.

Papaveri bui. Stesi a terra per vanto.
Piove caldo tramonto.
Ora la Luna s’ingozza versi ormai tiepidi.

M’inabisso in Te perdendo gli strappi del tempo.

Nas

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...